Alvin Superstar

Poster001[1]

TITOLO ITALIANO: Alvin Superstar
TITOLO ORIGINALE: Alvin and the Chipmunks
ANNO: 2007

LO POTETE TROVARE IN: DVD; Bluray-Disc

TRAMA:

Alvin, Simon e Theodore sono tre scoiattoli che hanno stabilito la loro dimora in un albero che viene abbattuto per farne un albero di Natale. Con i tre ancora all’interno del tronco, l’albero è spedito a destinazione,
nell’atrio della prestigiosa Jett Records, guidata dal perfido e astuto Ian Hawke (David Cross) nel centro di Los Angeles. Ian è stato ai tempi del college compagno di stanza di Dave Seville (Jason Lee), uno sfortunato musicista e autore che non ha mai abbandonato la speranza di aggiungere il successo professionale attraverso la sua estrosa sensibilità musicale. Quando Dave si reca alla Jett Records per proporre a Ian una nuova canzone, viene cacciato bruscamente. Andandosene Dave prende un cestino di muffin e passa accanto all’albero di Natale in corso di istemazione nell’atrio. Gli scoiattoli, sentendo il profumo dei saporiti dolcetti, saltano nel cestino all’insaputa di Dave che, involontariamente, li porta con sé nel suo appartamento, dove i nuovi ospiti si sistemano piuttosto comodamente e in gran segreto.
Prima ancora di pronunciare una sola parola, gli scoiattoli mettono a oqquadro la casa, trasformandola in un’area disastrata. Scioccato da ciò che i tre scoiattoli hanno fatto al suo appartamento, Dave è ancor più sbalordito quando scopre che i tre roditori non solo parlano, ma addirittura cantano, decide allora di cogliere l’opportunità per mettere insieme la sua bravura
artistica con i talenti unici dei tre Chipmunk. La loro prima collaborazione,
The Chipmunk Song (Christmas Don’t Be Late), diventa immediatamente un successo strepitoso, che proietta gli scoiattoli ai vertici della celebrità. Al tempo stesso, Alvin, Simon e Theodore cercano affannosamente di creare un’ambientazione romantica per un incontro tra Dave e la sua ex Claire (Cameron Richardson).
Tra l’imbarazzo e la costernazione di Dave, i tre si dimostrano assai più bravi come cantanti che non come organizzatori di convegni amorosi. Ma i problemi di Dave vanno ben oltre le mancate occasioni romantiche. L’avidità di Ian e le difficoltà di Dave nel mantenere gli impegni creano una frattura tra lui e gli adorabili amici roditori. Alvin, Simon e Theodore si avventurano ancora una volta per il mondo e approdano direttamente nel corrotto ambiente della musica pop contemporanea di Ian. Mentre quest’ultimo li spinge verso il punto di rottura, i tre iniziano a capire il reale significato di lealtà, di famiglia e di amicizia.
Ma è forse troppo tardi per sfuggire alle grinfie di Ian e ritrovare la strada che li riporterà da Dave?

RECENSIONE (scritta da Elisa Giulidori, dal sito filmup.leonardo.it):
La storia di Alvin e i Chipmunks nasce nel lontano 1958 quando Ross Bagdasarian sr, musicista con poche speranze di successo ebbe l’idea di incidere la canzone “Witch Doctor” rallentando la velocità di registrazione, per poi far andare il nastro a velocità normale, così nacquero le voci degli scoiattoli.
Solo successivamente vennero creati i tre Chipmunks: Alvin, Simon e Theodore. Fecero il loro debutto sulle scene al Ed Sullivan Show e successivamente vennero le serie animate.
Per festeggiare i primi 50 anni di questi simpatici scoiattoli, diventati un fenomeno multimediale, è stato realizzato il film “Alvin superstar”,
parte in animazione (3D) e parte in live action.
La storia racconta di come i tre scoiattoli hanno conosciuto lo sfortunato musicista Dave, di come gli hanno stravolto la vita, messo a soqquadro la casa e fatto diventare un autore di successo.
Ma il momento drammatico è in agguato: il cattivone Ian, produttore musicale di Alvin, Simon e Theodore riesce con uno stratagemma a
separali da Dave e a spremerli per fare sempre più soldi.
Il lieto fine è assicurato.
Benché la storia sia semplice e prevedibile, il film è realizzato bene con un ritmo incalzante, situazioni e battute divertenti.
Ottima, anche l’interazione tra gli attori in carne e ossa e gli scoiattoli digitali, molto espressivi e incredibilmente simpatici.
Il restyling degli scoiattoli non tradisce però lo spirito della serie, a trionfare sono i sani valori famigliari, sana e responsabile.
Dave, interpretato dal bravo Jason Lee, all’inizio è il solito trentenne con la sindrome di Peter Pan, non vuole responsabilità, né impegni duraturi, ma alla fine sarà proprio lui a rappresentare il genitore coscienzioso che pone dei limiti e delle regole ai piccoli scoiattoli in contrapposizione allo “zio Ian” che invece li vizia comprandogli tutti i giocattoli del mondo e rimpinzandoli di schifezze, pensando così di legarli a lui.
Un capitolo a parte merita la musica di Alvin e i Chipmunks, dove le musiche classiche del gruppo vengono rivisitate con ritmi hip hop e reggae, ma ci sono anche nuovi brani pieni di ritmo e un ottimo sound.

La frase:
– “I Chipmunks non possono parlare”
– “Noi muoviamo le labbra e le parole escono…”

VOTO: 7.5/10

COLONNA SONORA: Alvin and the Chipmunks: original motion picture soundtracks

Annunci

Commenta l'articolo!

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: